Pubblicati da Studio Ciola

Le novità del c.d. “Decreto Ristori”

Con la pubblicazione sulla G.U. sono entrate in vigore dal 29.10.2020 le nuove disposizioni previste dal c.d. “Decreto Ristori”. + 1.–NUOVO CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO – Art. 1 Le disposizioni relative al riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti esercenti specifiche attività nell’ambito dei settori economici che sono stati oggetto delle […]

il nuovo contributo a fondo perduto del “Decreto Ristori”

Nell’ambito del c.d. “Decreto Ristori”, recentemente pubblicato sulla G.U., è previsto il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti esercenti specifiche attività rientranti nei settori economici che sono stati oggetto delle limitazioni previste dal nuovo DPCM emanato per il contenimento dell’emergenza COVID-19. Il contributo spetta, in generale, in presenza di una […]

Ordinanza P.A.T. 15 ottobre 2020 PROT. N. 635226/1 – Ulteriore ordinanza in tema di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19

Vi informiamo che il Presidente della P.A.T. ha firmato ieri la nuova ordinanza di adeguamento all’ultimo DPCM delle misure di contrasto COVID. Con la presente ordinanza viene prorogato sino al 13.11.2020 il termine di validità di:  ordinanza 15.7.2020 n. 411120/0 per quanto riguarda il distanziamento interpersonale e l’adozione e individuazione dei protocolli relativi alle attività […]

Fatture elettroniche: le nuove codifiche / documenti utilizzabili dall’1.10.2020

Con il Provvedimento 20.4.2020, l’Agenzia delle Entrate in considerazione dell’emergenza COVID-19 ha differito il periodo transitorio, aggiornando le Specifiche tecniche e prevedendo che: dall’1.10.2020 sarà possibile (facoltà) emettere fatture elettroniche in base al nuovo tracciato e quindi utilizzando i nuovi codici; dall’1.10 al 31.12.2020 SdI accetterà fatture elettroniche predisposte sia con le nuove che con […]

credito d’imposta commissioni POS

Con la risoluzione 48/E/2020, pubblicata ieri, 31 agosto, è stato istituito il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta per le commissioni addebitate per le transazioni effettuate mediante strumenti di pagamento elettronici. Risulta quindi finalmente possibile l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta istituito dall’articolo 22 D.L. 124/2019, pari al 30% […]

Crediti d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione.

Il decreto Rilancio ha introdotto delle agevolazioni fiscali per i contribuenti che, durante l’emergenza epidemiologica, hanno adottato misure di adeguamento degli ambienti di lavoro, di sanificazione e acquisto dei dispositivi di protezione (vedi mail del 10.04.2020). Per poter accedere al credito d’imposta i contribuenti interessati devono comunicare all’Agenzia delle Entrate: • l’ammontare delle spese ammissibili […]

bonus pubblicità 2020; al via la comunicazione di accesso

A partire da oggi, 01.09.2020, e fino al 30.09.2020, è possibile presentare al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta investimenti pubblicitari (c.d. bonus pubblicità) effettuati o da effettuarsi nell’anno 2020, prevista dall’articolo 5, comma 1, del D.P.C.M. n. 90 del 2018. Ai fini […]

nuovi requisiti per la detrazione delle spese in dichiarazione dei redditi

La detrazione delle spese, ad esempio quelle mediche sostenute nell’anno in corso (2020) mediante sistemi di pagamento elettronici diventa più complesso e macchinoso. Il contribuente avente intenzione di detrarre qualsivoglia spesa dovrà esibire non più solo fatture o scontrini e ricevute, bensì dovrà presentare anche il bonifico di pagamento. Di seguito è riportato un elenco […]

le novità della detrazione del 110% dopo la conversione del “decreto rilancio”

Nell’iter di conversione del c.d. “Decreto Rilancio” sono state apportate molteplici modifiche alla nuova detrazione, pari al 110% delle spese sostenute per alcuni interventi di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico, nonché per una serie di interventi effettuati contestualmente. In particolare si evidenzia che, rispetto a quanto “originariamente” previsto: − è possibile fruire della […]